Vai al menu sezioni pagina

The exorcist (il romanzo) dal blog Opere dell'ingegno

Le mie esperienze di lettura, ascolto e visione

orme arancioni su asfalto bagnato dalla pioggia

Sei su: Gotico , Letteratura > The exorcist (il romanzo)



The exorcist (il romanzo)

Ho ascoltato con piacere la lettura dell’autore William Peter Blatty del romanzo The Exorcist del 1971.

due alberi spogli in due cerchi di pietra, uno più in fondo, panorama di Bosa e colline da piazza in alto

La lettura del romanzo (o meglio l’ascolto dell’audiobook del romanzo materia originale del film L’esorcista rivela molti deivalori estetici che con intelligenza alcuni commentatori hanno rilevato e condiviso.

Ma la riflessione più entusiasmante è vedere nella mia novella gotica preferita,Quis est iste qui venit di Montague Rhodes James del 1904, la genesi e l’ispirazione della creazione di William Peter Blatty.

Professor of Ontography è il protagonista del racconto di M. R. James (e non esiste una disciplina chiamata Ontografia, Padre Merrin viene definito philosopher-paleontologist, in realtà un Padre gesuita esorcista.

the soaring, staggering intellect!

è l’etichetta assegnata all’esorcista, mentre il Professor Parkins viene definito

something of an old woman — rather henlike, perhaps, in his little ways; totally destitute, alas! of the sense of humour,
but at the same time dauntless and sincere in his convictions, and a man deserving of the greatest respect.

Alcuni momenti delle relazioni del professore di Ontografia rivelano però un’accesa fermezza nelle sue convinzioni, e una prudente ma decisa inclinazione a non lasciarsi sottomettere.

La fiducia ina scienza accademica esatta e dimostrabile è il tratto incrollabile del protagonista del romanzo del 1904, che si trasferisce – in forma di crisi della fede – in Padre Damien Karras nella penna di Blatty.

Tutto inizia in entrambe le vicende con il ritrovamento di u reperto archeologico, un fischietto nella creazione di M. R. James, un amuleto raffigurante un demone in The exorcist.

Il professore viene coinvolto dalle energie che si concentrano sull’oggetto in prima persona, l’entità che si rivela a Padre Merrin lo raggiunge per l’ultima sfida nel corpo di una ragazza di dodici anni.

Il distacco dall’oggetto – che in The exorcist si traspone nella medaglia di San Giuseppe – è l’epilogo di entrambe i drammi.

La camera del letto è il luogo della manifestazione, sia pure unica in Quis est iste qui venit, e noto decisamente un parallelo nelle figure severe, razionali ma di cuore del Colonnello Wilson e dell’Ispettore Kinderman.


Informazioni sull'articolo

The exorcist (il romanzo) e' stato pubblicato il 8 luglio 2018 alle 21:08 da Francesco nella categoria Gotico, Letteratura.
Ultima modifica: luglio 8, 2018.


Commenti (0)

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.

Formulario di invio messaggi







vai al menu sezioni pagina


Menu di navigazione

vai al menu sezioni pagina