Vai al menu sezioni pagina

Le grand bleu dal blog Opere dell'ingegno

Le mie esperienze di lettura, ascolto e visione

orme arancioni su asfalto bagnato dalla pioggia

Sei su: Cinema > Le grand bleu



Le grand bleu

Una storia profondamente spirituale su plurimi piani di coscienza.

fondale degli Scogli Bianchi di Santa Lucia di Siniscola filmato da Stefano Chiamulera

Dimensione inesplorata della psiche, un lungo percorso di approfondimento che porta all’affermazione dell’individualità e della dualità.

Il prologo è in bianco e nero, ma sulle gradazioni del blu, antefatto dello sviluppo della persona nel senso della verità e del ripiego su sè stesso e sul proprio doppio.

Vicenda di amore e di morte che ruota intorno a un perno femminile, la bella caratterizzazione della simpatica e spigliata Rosanna Arquette, non a caso il nome dell’attrice compare per primo nei titoli.
Come un pianeta doppio, i due protagonisti ruotano intorno al baricentro di un sistema, ed è quello dalla massa maggiore, il maggiormente eccezionale ad essergli più vicino.

Un successo di pubblico e di vendite, inizialmente poco apprezzato dalla critica.
Il regista Luc Besson fu denunciato da Enzo Maiorca per diffamazione: il personaggio di Enzo Molinari che gli si ispirò nel film accetta una buona remunerazione per salvare la vita di un uomo e poco gradevole risultò la figura della zia, trasposizione della madre di Maiorca.

Immagine concessa da Stefano Chiamulera.


Informazioni sull'articolo

Le grand bleu e' stato pubblicato il 8 dicembre 2016 alle 16:59 da Francesco nella categoria Cinema.
Ultima modifica: dicembre 8, 2016.


Commenti (0)

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Con l'invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto.
Consenso esplicito secondo il D.Lgs 196/2003.

Formulario di invio messaggi







vai al menu sezioni pagina


Menu di navigazione

vai al menu sezioni pagina